venerdì 1 marzo 2013

No alla violenza contro le donne


Con piacere partecipo a questa bellissima iniziativa proposta da http://fioriematrimoni.blogspot.it/2013/02/iniziativa-fai-sentire-la-tua-voce.html .
Le parole della Littizzetto a Sanremo hanno richiamato l'attenzione su quello che tutte noi sappiamo. Spesso vogliamo convincerci che la parola amore nasconda così tante sfaccettature da poter nascondere anche questa , ma non è vero, l'amore deve andare di pari passo con il rispetto, sempre, e se un uomo ci rispetta non può esercitare violenza su di noi.
Mi piacerebbe però estendere un pochino la riflessione su quello che violenza può significare. Molte di noi hanno una posizione chiara e precisa su come si comporterebbero in caso di violenza, culturalmente siamo state preparate, la maggior parte di noi, a respingere al primo manifestarsi, la violenza fisica. Ma quella morale? il sottile destrutturare giorno dopo giorno l'amor proprio che una donna nutre per se stessa, facendola vilmente auto convincere di valere un po' meno, di non essere abbastanza intelligente di non essere abbastanza bella...
Quante donne, soprattutto in età quasi matura, vediamo ridursi l'ombra di se stesse cercando forme fisiche che non hanno, cercando trasgressioni che non vorrebbero, accettando compromessi per non sentirsi sempre e solo un peso o il freno che molti uomini ci accusano di essere?
Tutte noi, che un po' ci sentiamo superiori al discorso sulla violenza, che dentro di noi tiriamo un sospiro di sollievo per non avere un marito o un compagno che ci picchia, tutte noi dobbiamo fare anche un'analisi sincera e vedere se non abbiamo permesso a qualcuno di incrinare l'opinione che abbiamo di noi stesse.

Un uomo vero è quello che sa far sentire la sua donna importante, bella e unica per com'è ed eventualmente la affianca nei cambiamenti che lei a voglia di fare. (... anche una donna vera deve avere questi requisiti però!).
Un bacione a tutte le donne uniche e meravigliose che si tengono compagnia in questo luogo!

ps: un grazie speciale all'uomo che mi ha fatto sempre sentire unica, importante e stimolate, che  mi ha perdonato quando io non sono riuscita a farlo e che ha la pazienza di sopportarmi e di supportarmi nel percorso tutt'altro che facile che è la quotidianità!

6 commenti:

  1. E' vero, anch'io mi sento fortunata ad avere un marito così, però devo ammettere che conta anche come si è state cresciute, io ho una mamma dal carattere forte, non avrebbe mai permesso a mio padre di essere violento né con lei né con me (mio padre era una persona dolcissima, comunque), ed io sono cresciuta con un senso del rispetto che mi ha aiutato a capire qual era la persona giusta. Ho avuto un fidanzato gelosissimo, quasi uno stalker e, pur volendogli bene e dispiacendomi per i suoi disagi psicologici, sono scappata a gambe levate da una situazione in cui rischiavo di farmi male. Però ho diverse conoscenze purtroppo accompagnate da loschi figuri, i consigli non bastano, alla fine ci ricascano sempre, nonostante l'appoggio che uno può dare...la cosa importante è crescere delle bambine consapevoli del loro valore, questo secondo me è la cosa basilare per avere donne forti e coraggiose.

    RispondiElimina
  2. sante parole...
    grazie per il tuo post :)

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo, ho già sul mio blog il banner contro la violenza sulle donne inserito proprio in quella occasione. Bella iniziativa.
    Un abbraccio e buonmfine settimana

    RispondiElimina
  4. concordo molto con le parole di Gellis, molta responsabilità è dei genitori nell'educazione che danno ai loro figli perchè è la base del carattere degli adulti di domani, se cresci maschi repressi di madri iperprotettive reagiranno contro le donne appena sarà loro possibile, se cresci ragazze consapevoli del loro valore e delle loro infinite capacità sapranno come difendersi.
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  5. condivido pienamente i commenti e il tuo bellissimo post, non saprei esprimere meglio quello che significa violenza sulle donne

    RispondiElimina
  6. una riflessione veramente importante e vera, che dovrebbe farci fermare a riflettere. Perchè secondo me la violenza verbale e morale, quella l'abbiamo subita tutte, prima o poi. Brava cara, mi unisco ai tuoi follower con piacere

    RispondiElimina

Ogni vostra considerazione consiglio e critica sarà molto gradita. Un abbraccio!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...