mercoledì 19 dicembre 2012

In ritardo come sempre... Flan di cardo al profumo di arancia con fonduta


Che sono sempre in ritardo ormai lo sapete, con le consegne di fine anno poi il tempo per il blog è ridottissimo, però ci tengo a pubblicare questa ricettina, fatta con i meravigliosi prodotti scoperti al Salone del Gusto grazie alla cortesia e alla disponibilità di BITEG.

Un grazie di cuore a Francesca, Clio, Emanuela per avermi dato la possibilità di partecipare a questa scoperta e anche lo stimolo per la preparazione di questa ricetta.

L'ispirazione è nata dalla volontà di utilizzare il cardo . E' una verdura deliziosa, spesso sconosciuta, la sua variante del cardo gobbo di Nizza Monferrato è dolcissima, ha un sapore davvero delicato che si presta molto bene alla preparazione di un flan o di uno sformato.
La scelta del mais di Antignano nasce dalla voglia di celebrare questa deliziosa farina, che ha permesso la realizzazione di una ricetta con un sapore più rustico, meno prevedibile.

Da tradizione piemontese il cardo si abbina alle acciughe, e pur non volendo riproporre l'abbinamento classico, sentivo la necessità di un sapore deciso, che reggesse alla sfida offerta dal cardo, quindi ho optato per la gorgonzola.


1 cuore di cardo gobbo di Nizza Monferrato
3 cucchiai di farina di Mais Otto File di Antignano
latte
200 ml panna
100 gr di Gorgonzola
200 gr di Philadelphia
2 uova
1 cucchiaio di parmigiano
La scorza di un’arancia
Sale e pepe

Bollire il cardo nel latte per circa 40 minuti. Quindi passarlo fino a ridurlo in crema con 100 ml di panna, il parmigiano, la scorza di arancia, due uova intere, la farina di mais, sale e pepe.
Imburrare ed infarinare con la farina di mais le formine per il forno, riempirle per tre quarti con il composto. Quindi cuocerle in forno a 175° per 20 minuti circa.
Nel frattempo frullare la gorgonzola con il Philadelphia e la panna, regolare di sale e pepe e mettere a scaldare a bagnomaria, deve diventare tiepido e rimanere fluido.
Appena i flan sono dorati e belli gonfi, sfornarli in un piatto e cospargerli di fonduta secondo i gusti.

Buon appetito!!!

English version:
 
I'm always late now you know, with deliveries of the end of the year the time for the blog is very small, but I want to post this recipe, made with the wonderful products discovered at the Salone del Gusto thanks to the courtesy and availability of BITEG .

Big thanks to Francesca, Clio, Emanuela for giving me the opportunity to participate to this discovery and also the preparation of this recipe.

1 Nizza Monferrato 
3 tablespoons flour Corn Eight File Antignano
milk
200 ml cream
100 g Gorgonzola
200 g Philadelphia
2 eggs
1 tablespoon of Parmesan cheese
The zest of one orange
Salt and pepper

Boil in the milk the hunchback cardoon for about 40 minutes.
Then pass it to reduce into a cream with 100 ml of cream, Parmesan cheese, orange zest, two whole eggs, corn flour, salt and pepper.
Grease and flour with corn flour the molds for the oven, fill them three quarters full with the mixture.
Then bake in the oven at 175 degrees for 20 minutes.
Meanwhile, mix the gorgonzola with Philadelphia and cream, season with salt and pepper and place in warm water bath, must become and remain warm fluid.
Once the flan is golden and beautiful swollen, remove from the oven on a plate and sprinkle with melted cheese to taste.



17 commenti:

  1. Ciao Simona, che buono questo flan. Baci Daniela e Letizia

    RispondiElimina
  2. Io non conosco proprio il sapore del cardo.. Cmq sia.. questo flan ha un ottimo aspetto.. è gustoso.. baci :-)

    RispondiElimina
  3. Non ho mai cucinato i cardi a Luca, ha paura che possano non piacergli, ma ho visto questa ricetta, me ne sono innamorata, considera che io amo i cardi e li mangio fin da quando ero piccolina, e sono convinta che Luca sarà felicissimo di assaggiare questi flan.
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  4. una volta solo ho fatto i flan questo con la fonduta mi piace moltissimo..
    un abbraccio e tanti auguri di un sereno natale a te e famiglia..
    lia

    RispondiElimina
  5. Io mi sono appena iscritta al tuo blog,carinissimo e pieno di idee che mi sarebbero utili..in cucina non sono un gran che :-) se ti va passa tu dal mio blog e seguiamoci a vicenda.eli

    RispondiElimina
  6. Sembra veramente goloso, non ho mai pensato al formaggio e arancia, m'incuriosisce :-)

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  7. ...aver voglia di gorgo alle 10 del mattino fa di me una donnaccia?

    RispondiElimina
  8. Hai ragione! Si tratta proprio di una verdura che è più nominata che utilizzata, forse ha una diffusione localizzata solo in alcune aree, intendo come cultura gastronomica, mentre meriterebbe ben altra diffusione!!!!!
    bella interpretazione, golosa e profumata

    Un saluto ligure

    Fabiana

    RispondiElimina
  9. Che delizia! grazie, Colombina, per il commento ai miei cuoricini di ricciarelli nel blog delle Sorelle in pentola!

    RispondiElimina
  10. il cardo gobbo non lo conosco e non l'ho mai assaggiato...che bello il tuo flan, mi hai fatto venire voglia di provarci!

    RispondiElimina
  11. Che buono questo flan, è da molto tempo che non preparo il cardo, la tua ricette è sicuramente da provare!Auguri di un sereno e felice Natale, un abbraccio!

    RispondiElimina
  12. Un carissimo abbraccio di buon augurio per natale e anno nuovo!

    RispondiElimina
  13. ecco i cardi...non li ho mai provati...e mi sa che ci devo pensare...

    RispondiElimina
  14. Auguro a te e ai tuoi cari un felice Natale e un sereno nuovo anno pieno di tanti sorrisi, tante soddisfazioni e tanto amore!
    ti abbraccio forte
    Alice

    RispondiElimina
  15. Quiero desearte unas felices Navidades y un buen año 2013, así como agradecerte las buenas recetas que me has enseñado durante todo el 2012. Muchas gracias y mil besos.

    RispondiElimina
  16. Che delizia! Il cardo e' davvero una delle prelibatezze dell'inverno e tu l'hai saputo interpretare con gusto.

    RispondiElimina
  17. Ciao, come va? Tutto bene? Passato delle buone feste? Io si, semplici pranzi tra amici e famiglia, un bel pomeriggio al cinema...niente di straordinario ma amo la semplicità del tempo prezioso passato col mio dolce maritino, quindi va bene così ^.^
    Approfitto di una sinusite che mi ha riportato sul divano dopo un solo giorno di lavoro per passare a farti un saluto, i complimenti per questa deliziosa ricettina e tanti tanti auguri di felice anno nuovo!

    RispondiElimina

Ogni vostra considerazione consiglio e critica sarà molto gradita. Un abbraccio!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...